rigenerazione-urbana-lanciano
rigenerazione-urbana-lanciano-4
rigenerazione-urbana-lanciano-2
rigenerazione-urbana-lanciano-3

LANCIANO URBAN REGENERATION

 

COMPETITION :

2ND PRIZE

 

LOCATION

LANCIANO, ITALY

 

DESIGNERS

ANDREA JASCI CIMINI

 

PROJECT YEAR

2015

LECTURE

Lanciano Forever- Urban Regeneration, Lanciano Palazzo degli studi - 15 07 2015

 

La risposta al tema del concorso si estende su un orizzonte più ampio rispetto a quello che può essere definito da una esigenza eccessivamente puntuale, come una rotonda o dell’arredo urbano.
L’obiettivo è aprirsi verso un progetto ambizioso ma futuribile, che riesca a innescare una vera rigenerazione urbana.
Una nuova prospettiva per Lanciano, che punta sulla bellezza e sul turismo, oltre a migliorare e rendere più agevoli tutte le attività delle persone che vivono quotidianamente lo spazio urbano.
Il centro storico della città di Lanciano è avvolto ad est da due ampie zone parcheggio, che in qualche modo rappresentano una importante porta di entrata al nucleo, ma che nei fatti sono caratterizzate da una scarsa qualità e funzionalità.

La zona è un punto importante di accesso per Studenti, Turisti, Residenti e utenti dei negozi del centro, ma si presenta come una valle di asfalto che divide la città.
Per questo il progetto mira a ricucire lembi urbani e completare una fascia verde idealmente proviene dal parco del Diocleziano, moltiplicando i parcheggi esistenti, ma mitigandoli sotto un ampio parco, che rinnova completamente l’immagine del luogo.
I punti nodali sono : 

  • valorizzare il patrimonio architettonico - riannodare frammenti di città - ripensare una nuova porta di entrata al centro storico - innovare la viabilità e la sosta - prospettive di un futuro sostenibile Su piazza Memmo vengono ricucite due parti di città, attraverso una piazza verde che copre gli stalli dei bus turistici e scolastici, favorendo nuovi percorsi pedonali e di incontro. L’idea progettuale è di associare alla riqualificazione del parcheggio delle attività che ne permettano una valorizzazione paesaggistica e sociale. In questo modo, tramite un elemento verde, viene ridefinito il limite tra la città storica e la città contemporanea.

  • Nella zona di Piazza Pietrosa, più vicina al centro, viene invece creato un vero giardino, interrando i parcheggi esistenti e rinnovando l’immagine della città, vista anche l’immediata vicinanza del Santuario del Miracolo Eucaristico.
    Processi simili sono avvenuti in moltissime città europee , ma anche in centri più piccoli con un grande patrimonio storico-architettonico e culturale.

  • Un modello di rigenerazione urbana che apre nuove prospettive alla città di Lanciano e all’area frentana.