ssm
ssm-3
ssm-5
ssm-4
ssm-2

ROMAN MOSAIC COVERAGE

COMPETITION :

4TH PRIZE

 

LOCATION

SAN SALVO,  ITALY

 

DESIGNERS

REMO CIMINI , ANDREA JASCI CIMINI

 

PROJECT YEAR

2013

 

Ci è sembrato di confrontarci con uno spazio di San Salvo che si trova in un punto focale , ma che rischia di stravolgere la sua identità . Per rivitalizzarlo è necessario riconnetterlo ai flussi vitali della città e ridonarlo alla vita quotidiana. 
Il tema stesso e l’idea diffusa su questi interventi, sembravano portarci verso una soluzione già scritta. Ma San Salvo, il suo paesaggio, la sua memoria e la chiesa stessa, ci hanno giocato un brutto scherzo; ci hanno lentamente svelato tutto ciò che era già presente e che la città aveva solo bisogno di riconoscere e riappropriarsi di una sua parte.
Abbiamo sentito di dover ribadire in qualche modo la sacralità del luogo , riconoscendo a questa il valore storico e morale di una testimonianza importante, tanto quanto quella lasciata dai resti romani. Nello stesso tempo lo spazio torna ad essere pubblico, aperto, collettivo. 
I reperti archeologici del quadrilatero sono una testimonianza importante della storia e della civiltà della città. La loro riscoperta negli anni non ha favorito la fruibilità dei reperti ed ha interrotto il vivere quotidiano della piazza.
Per questo si è voluto intervenire con un progetto minimo che ridoni unicità al luogo, rendendo attraversabile la piazza, valorizzando e comunicando al meglio le testimonianze archeologiche.
L’intervento può essere sintetizzato in quattro azioni : Attraversare, Proteggere, Comunicare, Produrre